È il legame indissolubile tra vita e arte a rendere la figura di Vincent van Gogh così affascinante e la sua pittura così toccante, così piena di vita; la “fede” nell’arte è un tratto che non abbandonerà mai il pittore; al contrario sarà per lui sempre nutrimento e stimolo anche nei periodi di inoperosità creativa causati dalla malattia malinconica.  
Ripercorreremo   l’intero cammino della sua attività, concentrandoci sui principali punti di snodo di quel cammino.  Parleremo dei luoghi che lo hanno visto diventare il pittore che tutti conosciamo, grazie proprio a quei luoghi medesimi, al fascino che hanno esercitato su di lui, alla loro storia che si è incisa nella sua storia. 

Per chi non si fosse già iscritto, chiediamo cortesemente di confermare la partecipazione (che è gratuita per i Soci), rispondendo qui o inviando un messaggio a Federica 335.120 2822. 

il codice di accesso su zoom sarà comunicato due giorni prima

Durata un’ora e mezza. è indispensabile dotarsi della piattaforma zoom sul cellulare o sul computer. E’ gratuita e facile da installare. Chi avesse qualche necessità di accompagnamento all’installazione ( e magari di fare una prova nell’uso) può rivolgersi a Giacomo Maisto jeck.maisto@gmail.com: vi ricontatterà per telefono.

Post Navigation