Mons. Gianluigi Gatti è tornato alla casa di quel Dio che tanto ha pregato e servito in una vita lunga ed operosa.

Nato ad Albate il 29 Giugno 1926 ed ordinato sacerdote il 26 giugno 1949 (parroco era allora don Giulio Zucchi), era stato vicario a Bormio e poi parroco di Gaggino.
Per le sue doti era stato chiamato al compito delicato di rettore del Seminario maggiore che ha svolto per ben quindici anni dal 1971 al 1986 con grande senso di umanità, di saggezza e di Fede profonda.
Prevosto di Mandello sino al 2008, ha lasciato traccia indimenticabile di un’azione pastorale feconda al servizio delle famiglie e dei giovani e di una spiritualità intensa, vissuta con competenza e semplicità.
Sino all’ultimo, anche nell’ultima dolorosa fase della sua vita, ha voluto ricordare il valore della preghiera spesa nella Comunione dei Santi, l’impegno del dono di sé e della testimonianza cristiana, il significato della vocazione sacerdotale e del servizio alla Chiesa.
A Dio, don Gianni.

Post Navigation